Ricette

Deliziosa Crema Fritta: Gusta il Croccante Bocconcino di Dolcezza

Crema fritta

La crema fritta è uno dei piatti più amati e celebrati nella tradizione culinaria italiana. La sua storia è avvolta da un’aura di mistero e fascino, che risale ai tempi antichi e si intreccia con la storia delle famiglie nobili del nostro paese. Questo delizioso antipasto, tipicamente realizzato con una base di besciamella condita con parmigiano, noce moscata e prezzemolo, viene poi impanato e fritto fino a diventare irresistibilmente croccante all’esterno e cremoso all’interno.

La leggenda narra che la crema fritta sia nata per caso, quando un cuoco di corte cercava un modo di riutilizzare gli avanzi di besciamella delle sontuose feste nobiliari. Con un tocco di genialità e creatività, decise di impanare la besciamella e friggerla, creando così un nuovo piatto che conquistò i palati di tutti i nobili presenti. Da quel momento, la crema fritta divenne un must nelle tavolate delle grandi famiglie italiane, riscuotendo un successo senza precedenti.

Oggi, la crema fritta è ancora un’icona della nostra cucina e viene servita come antipasto in molti ristoranti, ma niente è paragonabile a quella preparata in casa con amore e passione. La sua croccantezza esterna, che si sposa perfettamente con la morbidezza e la cremosità all’interno, rende ogni boccone un’esperienza indimenticabile.

Per preparare la crema fritta perfetta, è fondamentale seguire alcune semplici regole. La besciamella deve essere densa e ben condita con il formaggio grattugiato, la noce moscata e un pizzico di prezzemolo fresco per dare un tocco di freschezza. Una volta che la besciamella è pronta, viene lasciata raffreddare e poi tagliata a quadretti, che vengono passati nell’uovo sbattuto e poi impanati con il pangrattato.

Il segreto per una crema fritta perfetta è la frittura: l’olio deve essere ben caldo, ma non troppo, altrimenti il pane grattugiato brucerà prima che la crema si scaldi. Bisogna essere pazienti e friggere i quadretti di crema fino a quando non raggiungono una doratura uniforme. Una volta pronti, la crema fritta viene delicatamente scolata su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio e poi è pronta per essere gustata.

La crema fritta è un piatto che incarna la tradizione e la creatività della nostra cucina. La sua storia affascinante e il suo sapore irresistibile la rendono un’opzione perfetta per deliziare i vostri ospiti o semplicemente per coccolarvi. Non potete perdervi l’occasione di provare questa prelibatezza e di lasciarvi conquistare dalla sua texture croccante e cremosa.

Crema fritta: ricetta

Gli ingredienti per la crema fritta sono: besciamella, parmigiano grattugiato, noce moscata, prezzemolo, uova, pangrattato, olio per friggere.

Per preparare la crema fritta, iniziate preparando una besciamella densa, condita con parmigiano grattugiato, noce moscata e prezzemolo fresco. Lasciate raffreddare la besciamella e poi tagliatela a quadretti.

Preparate una ciotola con le uova sbattute e un’altra con il pangrattato. Passate i quadretti di crema nell’uovo sbattuto e poi nell’impanatura di pangrattato, premendo leggermente per far aderire bene il pangrattato.

Scaldate abbondante olio in una padella e, quando è ben caldo ma non troppo, friggete i quadretti di crema fino a quando diventano dorati e croccanti. Scolate la crema fritta su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.

La crema fritta è pronta per essere servita e gustata. Potete accompagnare questo delizioso antipasto con una salsa di pomodoro o una salsa di maionese aromatizzata. Buon appetito!

Possibili abbinamenti

La crema fritta è un antipasto versatile e gustoso che si abbina perfettamente a molti altri cibi e bevande, creando un’esperienza culinaria unica.

Per quanto riguarda gli abbinamenti con altri cibi, la crema fritta si sposa alla perfezione con una salsa di pomodoro fresca e saporita, creando un contrasto di sapori che si equilibra armoniosamente. Potete anche servirla con una salsa di maionese aromatizzata con aglio, erbe aromatiche o spezie per un sapore più intenso.

Se volete creare un piatto più sostanzioso, potete accompagnare la crema fritta con una insalata fresca e croccante, oppure con verdure grigliate o arrostite. Questi abbinamenti regalano una combinazione di consistenze e sapori che rendono il piatto ancora più completo.

Per quanto riguarda le bevande, la crema fritta si sposa bene con una birra chiara e frizzante, che dona freschezza e leggerezza al palato. Se preferite il vino, potete optare per un vino bianco giovane e fruttato, come un Sauvignon Blanc o un Pinot Grigio, che si armonizzano perfettamente con la cremosità della crema fritta.

In alternativa, potete abbinare la crema fritta a un vino rosso leggero e fresco, come un Barbera o un Dolcetto, per un abbinamento più audace e intrigante.

In conclusione, la crema fritta si presta a molteplici abbinamenti, sia con altri cibi che con bevande, dando vita a un’esperienza culinaria ricca di sfumature e contrasti. Lasciatevi guidare dalla vostra creatività e dalle vostre preferenze personali per creare combinazioni gustose e sorprendenti.

Idee e Varianti

Oltre alla ricetta classica, esistono diverse varianti della crema fritta che possono essere realizzate per dare un tocco di originalità e sapore al vostro antipasto.

Una delle varianti più comuni è la crema fritta al tartufo, che prevede l’aggiunta di tartufo grattugiato o olio di tartufo all’impasto della besciamella. Questo conferisce alla crema un aroma intenso e un sapore terroso che si sposa perfettamente con la croccantezza dell’impanatura.

Un’altra variante deliziosa è la crema fritta ai funghi, dove si aggiungono funghi tritati all’impasto della besciamella. Questo conferisce al piatto un sapore rustico e un tocco di umami che si abbina bene alla cremosità della crema.

Se siete amanti del formaggio, potete provare la crema fritta al formaggio, utilizzando un formaggio morbido e cremoso come la mozzarella o il gorgonzola. Basterà aggiungere il formaggio all’impasto della besciamella per ottenere una crema fritta ancora più golosa e filante.

Se invece preferite un sapore più fresco e leggero, potete provare la crema fritta al limone, che prevede l’aggiunta di scorza di limone grattugiata all’impasto della besciamella. Questo conferisce al piatto un tocco di freschezza e un aroma citrico che rende la crema ancora più invitante.

Ovviamente, queste sono solo alcune delle tante possibilità di variante della crema fritta. Potete lasciarvi ispirare dalla vostra creatività e sperimentare con ingredienti diversi per creare la crema fritta perfetta per i vostri gusti. L’importante è mantenere la base della besciamella e seguire la tecnica di frittura per ottenere la consistenza croccante e cremosa che rende la crema fritta così irresistibile.

Potrebbe anche interessarti...